Piccole Cicladi

Se dico Mykonos, Santorini, Naxos, Paros sapete tutti molto bene di cosa sto parlando, delle rinomatissime  isole Cicladi, mete ogni estate di milioni di turisti!

Ma se dico Schinoussa, Koufonissi, Iraklia e Donoussa…sapete a quali isole mi sto riferendo?! Avete mai pensato ad una vacanza sull’isola di Iraklia? o sulle spiagge caraibiche di Koufonissi? O ancora avete mai immaginato di soggiornare nel mulino di Donoussa? O rilassarvi con un libro a Schinoussa?

Si tratta delle cosiddette “Piccole Cicladi”, isole piccolissime situate tra Naxos e Amorgos, bagnate da un mare fantastico e caratterizzate da una grande storia. Nel cuore delle isole Cicladi, il gruppo delle Piccole Cicladi è costituito da un complesso di 32 isolette, di cui solo queste 4 sono abitate. Piccole, tranquille, con spiagge dorate e acque turchesi.

Se siete amanti della tranquillità, del silenzio, delle spiagge solitarie, e della scoperta di una Grecia insolita..com’era 50 anni fa, allora queste isole fanno il caso vostro!

La prima all’essersi aperta al turismo internazionale è indubbiamente Koufonissi. Raggiungibile con traghetti o aliscafi da Santorini, Mykonos e Naxos, Koufonissi è talmente piccola che sono pochissime le strade e di conseguenza è pressoché nullo il traffico d’auto.  Obbligatorio pertanto girarla a piedi o in bicicletta, il che rende il soggiorno sull’isola un soggiorno lento, senza orologio e senza rumore, dove ti capita di incontrare asinelli e capre anziché bus, quad e motorini! Koufonissi offre piccole baie dove è possibile trovarsi anche interamente soli, lagune simili a delle jacuzzi private e grotte stupende dove nuotare! Insomma è un’isola con un’atmosfera magica!

Un altro piccolo gioiello è Schinoussa, si trova a sud di Naxos, tra Koufonissi e Iraklia. Anche Schinoussa è piccolissima, sia per estensione che per numero di abitanti. Si tratta di un’isola incontaminata e rustica, visitata da pochi turisti. Il turismo commerciale non ha ancora raggiunto Schinoussa e questo la rende un piccolo paradiso! Non c’è molto da fare e non succede mai niente sull’isola. I divertimenti qui sono: leggere libri in qualche tavernetta greca, escursioni verso spiagge remote non raggiungibili a piedi o rilassarsi ammirando il panorama dal proprio balcone. Perfetta per chi ama luoghi dove il turismo di massa non ha ancora fondato radici.

Donoussa è situata sulla parte nord-orientale delle Cicladi, un po’ più distante rispetto alle altri isole. Delle 4 isole abitate Donoussa è quella che ha i peggiori collegamenti, in quanto è leggermente decentrata e decisamente meno frequentata. Il turismo è ancora allo stato primordiale, nonostante negli ultimi anni sia cresciuta in popolarità per quelle famiglie che magari non trovano posto a Koufonissi ma che comunque cercano belle spiagge sabbiose, poco traffico e tranquillità. Se poi volete sperimentare un soggiorno diverso dal solito, perché non pernottare nel mulino di Donoussa?! Potrete dire di avere dormito all’interno di un mulino con vista spettacolare sul mar Egeo!

Iraklia è invece la più occidentale delle piccole cicladi, la più grande per estensione ma la meno popolata con i suoi soli 115 abitanti. Anche Iraklia è perfetta per chi cerca pace, per chi ama oziare su spiagge vuote e mangiare specialità della cucina greca nelle sue tavernette accoglienti.

Non vi resta che scegliere in quale di questi piccoli paradisi andare!