Calcidica, quasi un’isola

Questa parte della Grecia, ancora sconosciuta al turismo italiano, rappresenta un interessante mix di cultura, natura e folklore.

E’ un Peloponneso in miniatura, la forma riproduce le tre dita:  Cassandra, Sithonia, Agion Oros o Monte Athos. Tre piccole penisole molto differenti tra di loro:

Cassandra, vivace e turistica

Sithonia, esclusiva e selvaggia

Agion Oros, irraggiungibile (perlomeno alle donne) e mistica.

Il mare è comunque sempre superlativo, spiagge bianchissime e digradanti dolcemente, colori che si alternano dal verde agli azzurri più intensi……un paradiso anche per le famiglie con bambini.

Il livello dei servizi è alto, se si sceglie bene, e forse fa rimpiangere una certa autenticità greca più presente nelle isole, però compensata da una natura rigogliosa e assolutamente sorprendente.

Si può fare trekking essendo le montagne molto vicine, birdwatching nelle zone umide interne di notevole interesse e, perché no, ammirare dal mare i bellissimi monasteri della penisola del Monte Athos: ce ne sono circa 20 tuttora abitati da circa 1600 monaci, all’ombra  del monte Athos che con i suoi 2033 m. sul livello del mare sembra un gigante. Una Grecia insolita, che non vi lascerà indifferenti  e facilmente raggiungibile grazie ai voli su Salonicco, brevi e accessibili dai principali aeroporti italiani.